Assolutamente Mattia, un concorso generale eccezionale a Torino!!

Un successo preparato nel silenzio.

Non un articolo preparatorio, non un annuncio, ma solo tanto lavoro ha portato Mattia Tamiazzo, storico portacolori del Corpo Libero Gymnastics Team, a compiere un Campionato Italiano Assoluto da vero protagonista.

Dopo il Mondiale del 2010 a Rotterdam ha vissuto tanti imprevisti, un’operazione alla spalla, un tendine d’Achille completamente ricostruito e altri acciacchi che hanno costretto il ginnasta patavino a momenti davvero difficili.

A credere che potesse portare a termine un Campionato Italiano Assoluto su 6 rotazioni e concludere una gara facendo i suoi 3 attrezzi al top e “tenere” sugli altri 3 (con un polpaccio che è metà dell’altro) erano davvero pochi, pochissimi.

E invece eccoci qua a commentare una gara iniziata al volteggio con un salto di sicurezza, proseguita con un esercizio alle parallele da 14,30 seguito da una sbarra da 14,050. Al corpo libero un significativo 13,25 e un cavallo con maniglie da 14,250. Si chiude la sesta rotazione con un 13,20 agli anelli che porta il punteggio totale a 82,45 punti sul concorso generale e porta il nostro ginnasta a conquistare un piazzamento assoluto che davvero fa notizia !!

Le tre prestazioni di livello alle parallele, alla sbarra e al cavallo con maniglie possono essere sicuramente utili agli incastri mondiali di Glasgow, cosi come sapere che si possono coprire, all’occorrenza, tutti gli attrezzi.

Un’estate solitaria quella di Mattia e il suo coach Francesco Schiavo che, per l’ennesima volta, si sono presi sottobraccio e hanno fatto un altro pezzo di strada insieme, inseguendo un altro importante sogno.

Era importante esserci in maniera intelligente, pronta ed efficace e ciò è stato fatto.

La società, i sostenitori e i partners si complimentano con te, Mattia, per aver fatto vedere che, al di là della bella gara, si può davvero andare oltre le proprie potenzialità.

Grazie e in bocca al lupo per il prossimo futuro.