GARA INTERREGIONALE SERIE C1-C2 GAM

La gara interregionale di Serie C1 e C2 si è svolta domenica 24 aprile alla Spes di Mestre.
La giovane squadra del Corpo Libero Gymnastics Team di serie C2, composta da Barbierato Stefano, Ramolo Giorgio, Forzan Gregorio e Borin Lorenzo, ha gareggiato su quattro attrezzi piazzandosi al nono posto e ottenendo il pass per la fase nazionale di Modena il 21-22 maggio 2016.

La gara è partita al volteggio: dopo due salti non brillantissimi dal punto di vista esecutivo da parte di Stefano e Giorgio è salito in pedana Lorenzo, che con un’ottima ribaltata ha riportato fiducia alla squadra. Alle parallele Stefano e Lorenzo si sono confermati solidi e sicuri; Gregorio ha coraggiosamente inserito nel suo esercizio un elemento nuovo che ha eseguito egregiamente ma, superato l’ostacolo, un calo d’attenzione gli ha fatto commettere una caduta. A sbarra invece tutti hanno fatto il loro meglio e si è distinta l’eleganza di Gregorio Forzan, che ha totalizzato il miglior parziale della squadra a questo attrezzo.
Per quanto riguarda gli atleti più esperti della serie C1 ,Sanguin Filippo, De lorenzi Kawin, Borgato Gianmarco, Zorzan Riccardo, Centin Matteo e Salvato Lorenzo, la gara è partita al corpo libero, attrezzo di punta di Riccardo e Matteo che hanno svolto due ottime esecuzioni insieme a Lorenzo. La squadra del Corpo Libero Gymnastics Team è partita grintosa e sicura di se’. Al fungo (propedeutico al cavallo con maniglie) il trend è rimasto positivo: Gianmarco e Kawin hanno preparato il terreno di gara a Filippo, che con soli tre decimi di penalità ha totalizzato la seconda miglior prestazione di giornata in questo attrezzo. Agli anelli Gianmarco e Filippo hanno dato il loro contributo in maniera importante e Lorenzo ha concluso la routine con un bellissimo esercizio dal punto di vista dell’esecuzione. A volteggio Kawin, Lorenzo e Matteo hanno eseguito tre eccellenti Tsukahara: il salto con valore più alto che si può presentare all’attrezzo in questa competizione. A parallele qualche piccola imprecisione da parte di Kawin e Filippo non ha distratto Riccardo, che ha eseguito uno dei suoi migliori esercizi a questo attrezzo da inizio anno. Per finire, alla sbarra Riccardo e Kawin hanno mantenuto viva l’attenzione e hanno portato a termine gli esercizi con sicurezza, salvo un rischio di caduta di Lorenzo tenacemente recuperato.

Complessivamente una buona gara che ha portato i ragazzi al quarto posto, a un decimo e mezzo dal podio; indice di ottimi margini di miglioramento nella fase nazionale.

 

I tecnici Nicola Ceccarello e Diego Lazzarich si ritengono molto soddisfatti di entrambe le squadre e consci che per la finale di Modena bisognerà lavorare sodo per ripulire e rendere ancor più stabili e precisi questi esercizi.

 

IMG_9199

DSC_0041

DSC_0038