ITALBABY D’ARGENTO A HOOFDORP! ZILLIO STUPISCE E SI FA LARGO IN CAMPO INTERNAZIONALE!

Sabato 4 Novembre a Hoofdorp, nei Paesi Bassi, si è disputato l’incontro quadrangolare di ginnastica artistica maschile tra Italia, Olanda, Svizzera e Belgio.
Il Team Italy di Yumin Abbadini, Lay Giannini, Nicolò Mozzato, Fabrizio Valle e Giovanni Zillio si tinge d’argento firmando un totale di 234.332 subito dietro la squadra svizzera (237.382). Bronzo invece per il Belgio (225.749), che rilega in quarta posizione i padroni di casa (211.034).


IMG_3551
Una bella prova per gli azzurrini, guidati in campo gara dai tecnici Nicola Costa e Riccardo Pallotta; una prova di carattere e determinazione per i giovani ginnasti dell’Italbaby che iniziano ad affacciarsi ai campi di gara d’importanza internazionale.

Oltre all’ottimo risultato della competizione a squadre, gli italiani si mettono in evidenza anche nell’ all-around e nelle classifiche di specialità.
Nicolò Mozzato della Spes di Mestre sale sul terzo gradino del podio con il personale di 78.232 , dietro ai due svizzeri Andrin Frey e Dominic Tamsel rispettivamente primo e secondo, e davanti al compagno di squadra Yumin Abbadini della Ginnastica Meda.
Chiude all’ottavo posto Lay Giannini (Giovanile Ancona), al nono posto Giovanni Zillio (Corpo Libero Gymnastics Team) e al decimo posto Fabrizio Valle (Roma 70).

IMG_3552
Un ottimo esordio per Giovanni Zillio, originario della provincia di Venezia ma patavino di adozione.
«Ha tenuto un’ottima condotta per tutta la competizione» ci riferisce il tecnico Nicola Costa, «Era deciso e concentrato e ha dimostrato grande carattere e attenzione, attrezzo dopo attrezzo. La sua maturità nell’affrontare il primo impegno agonistico con la squadra nazionale juniores mi ha sorpreso positivamente; peccato per un errore a sbarra che gli è costato circa un punto e mezzo, ma che non offusca di certo la sua prestazione. Ottime invece le performance a parallele e volteggio, dove ottiene rispettivamente il 3° e il 5° punteggio di tutta la competizione.
Sono molto soddisfatto e felice della gara di Giovanni e del secondo posto della squadra».