prima prova regionale di Serie C femminile: due podi Corpo Libero Gymnastics Team in C3A e in C1

Domenica 8 ottobre presso il Palaindoor di Padova si è svolta la prima prova regionale di Serie C femminile, gara rivolta alle allieve dagli 8 ai 12 anni.

Delle quattro categorie previste dal programma, il Corpo Libero Gymnastics Team ha schierato due formazioni: una in C3A ,riservata a ginnaste nate tra il 2007 e il 2009, e una in C1. Purtroppo un infortunio dell’ultimo minuto e il lungo recupero da un’infiammazione al ginocchio di Carlotta Di Flaviano non hanno permesso il ritorno in campo gara anche della squadra di C2. Carlotta, Evita e Giada sono pronte a presentarsi alla prossima prova più agguerrite che mai.

A scendere per prime in campo gara è stata la giovanissima formazione di C3A, composta da Alessia Casonato, Elena Chiarotto e Marta Fogarolo; le ultime due al debutto assoluto nella categoria Allieve. Le tre ginnastine si sono dimostrate determinate e affiatate, sostenendosi a vicenda durante ogni esercizio. La gara è iniziata a trave, dove Elena ha rotto il ghiaccio eseguendo un esercizio pulito. Dopo di lei, Marta ha fatto il suo esordio: una caduta dal primo elemento non ha però demoralizzato la ginnasta, che ha portato a termine l’esercizio nel migliore dei modi; è stata poi la volta di Alessia, che nonostante la febbre ha svolto un’ottima routine. Le ginnaste non si sono perse d’animo e nelle successive due rotazioni, corpo libero e volteggio, hanno dato il massimo per recuperare dagli errori a trave. La gara si è poi conclusa a parallele, dove purtroppo ci sono stati altri due errori, uno per Elena e uno per Alessia. Marta ha svolto un’ottima prova, recuperando le penalità delle compagne.

A fine gara la classifica fa salire le ginnaste del Corpo Libero Gymnastics Team sul più alto gradino del podio. Soddisfatte di questa inaspettata vittoria, lo staff tecnico è pronto a tornare in palestra per lavorare ancora di più per riconfermarsi alla prossima prova.

C3A

Archiviata la gara della C3A, sono scese in campo gara le veterane della C1 Anita Cosmo, Adua Dalla Mutta e Giovanna Doria. Anche loro purtroppo non erano al massimo della forma: Adua si è procurata una brutta distorsione alla caviglia nel corso dell’ultimo allenamento di venerdì e Giovanna è ancora in fase di recupero dall’ infortunio al gomito dello scorso maggio. Anche loro hanno iniziato la gara a trave, attrezzo sempre molto ostico. Purtroppo Anita non riesce a gestire l’emozione della gara e svolge un esercizio al di sotto del proprio valore commettendo tre cadute. E’ poi il turno di Adua che esegue un buon esercizio, cadendo però dalla ribaltata senza mani. Chiude la rotazione Giovanna presentando una routine abbastanza pulita, ma anche lei cade dall’attrezzo dopo da una ruota senza mani.

Le ginnaste si spostano a corpo libero, dove tutte e tre reagiscono positivamente a questo inizio complicato e collezionano tre ottimi esercizi. Da sottolineare la prima diagonale di Giovanna, che presenta un doppio avvitamento con due avvitamenti e mezzo, elemento del codice dei punteggi internazione di difficoltà D. La terza rotazione le vede poi impegnate a volteggio, dove tutte e tre presentano tre salti egregiamente eseguiti. La gara si conclude a parallele, dove Anita e Adua eseguono due esercizi puliti e precisi. Purtroppo Giovanna, a causa del recupero non ancora totale dall’infortunio al gomito, incappa in un altro errore. Risalita sull’attrezzo finisce al meglio la propria routine.

Al termine della gara, anche in C1 le ginnaste del Corpo Libero Gymnastics Team conquistano il primo posto.

Le corpoliberine sono già tornate in palestra più determinate che mai a migliorare ancora i punteggi e riscattarsi nella prossima prova, che si terrà l’11 e il 12 novembre p.v. al Palaindoor.