prima prova Specialità Gam: i ginnasti corpolibero si mettono alla prova nel nuovo campionato

Domenica 4 Febbraio presso il palazzetto di Mestre si è svolta la prima prova di specialità per la sezione maschile.

Per il Corpo Libero Gymnastics Team nella categoria Junior prima fascia Riccardo Zorzan si presenta al corpo libero, parallele pari e sbarra. Inizialmente l’esercizio a corpo libero è ben eseguito, ma nel finale non riesce a portare a termine l’avvitamento e mezzo indietro. Riccardo ottiene comunque un secondo posto, consapevole di avere ottimi margini di miglioramento.
A parallele purtroppo sbaglia la routine e si ferma in quinta posizione, ma si risolleva a sbarra dove, pur presentando un’uscita ridotta (un doppio raccolto invece che teso), si guadagna il secondo posto di giornata.

Negli Junior seconda Fascia: Ettore Dalla Mutta porta a termine un buon esercizio a sbarra dove ottiene il secondo posto; il compagno Yuuichi Iketani si mette in evidenza presentando un ben eseguito Katcev con mezzo giro in presa mista, ma commette purtroppo un errore in uscita e si ferma alla quarta posizione.

Alle parallele Federico Poggi commette qualche sbavatura, ma porta a termine il suo esercizio con un doppio di uscita che gli permette di vincere in questa specialità. Allo stesso attrezzo Yuuichi inserisce un elemento nuovo nella sua routine (un Diamidov) raggiungendo la terza posizione.

Al volteggio Ettore vince il primo posto, mentre al  corpo libero è un po’ trattenuto nelle spinte e nell’esecuzione e sale sul terzo gradino del podio; è la new entry del Corpo Libero Gymnastics Team, Yuuichi Iketani a trionfare in questa specialità e a prendere il secondo posto al volteggio.

Al cavallo con maniglie ancora una nuova vittoria per i patavini: Federico Poggi, al rientro nei campi di gara importanti, conquista il primo posto; vediamo invece in quarta posizione Yuuichi Iketani.

Per la categoria Senior, sono scesi in pedana i due ginnasti per il Corpo Libero Gymnastics Team Martino Dalla Tutta e Andrea Canazza.
Martino esegue un buon salto al volteggio che gli permette di ottenere il terzo posto, mentre Andrea, specialista del cavallo con maniglie, porta a termine un’ottima performance e con 12.800 sale sul gradino più alto del podio.

Nella rotazione del corpo libero e delle parallele Martino Dalla Mutta incontra purtroppo qualche difficoltà e commette qualche errore di troppo, posizionandosi rispettivamente al quinto e al quarto posto.

I tecnici Nicola Ceccarello, Diego Lazzarich e Nicola Costa sono consapevoli del lavoro che c’è da fare, ma si ritengono comunque soddisfatti del carattere mostrato nell’affrontare questa prova.
Un approccio positivo che servirà per le prove seguenti e soprattutto per l’inizio dei campionati di squadra.