Sembra impossibile…ma è realtà !

164,100 punti finali, una media punteggio sul singolo esercizio di 13,675, un settimo posto e due sesti posti in “campionato”, terzo punteggio al corpo libero, quinto a parallele e sbarra, senza aver mai annusato la zona retrocessione nel 2014 e senza aver mai occupato l’ottavo e il nono posto che sono la prerogativa fondamentale per retrocedere…

Siamo retrocessi ! Alè !

Padova da questo punto di vista non è fortunata visto che il regolamento sbilenco ha colpito l’altra Società patavina l’anno scorso che nella femminile è retrocessa a vantaggio degli amici di Cesena. La differenza enorme sta nel fatto che il campionato quest’anno si è svolto su tre prove e non su quattro quindi il già discutibile regolamento ha inciso molto di più e il campionato viene di fatto deciso in due prove.

Il risultato è che chi è arrivato ottavo, ottavo e terzo è salvo.

Chi è arrivato settimo, sesto, sesto retrocede.

Un regolamento come questo andrebbe bene per la formula uno dove, nonostante ci siano svariati Gp, hanno bisogno di aumentare le incognite per non far addormentare i telespettatori, ma nella ginnastica dove c’è molto poco spazio per l’improvvisazione la cosa lascia a desiderare.

Detto questo… MERITO A LIVORNO per la gara effettuata, DEMERITO A NOI perché “con i se e con i ma la storia non si fa” e dal momento che ci si iscrive al campionato ne si accettano le regole, ma prendiamo spunto per poterle discutere affinchè non accada a qualcun altro ciò che ci è successo. Appuntamento a breve per delle riflessioni aggiuntive.

Il weekend si è concluso in modo molto inaspettato per la A1 maschile e bene per la A2 femminile. Le ragazze di Michela Francia infatti hanno conquistato un bel terzo posto con una giornata si per Sara Ricciardi che ha dato un bel contributo ed Elisa Michelon, Virginia Zanini, Lisa Nascimben e Clarissa Manzin che con qualche sbavatura hanno portato a casa un bel risultato. Una nota particolare va a Clarissa che ci ha dato sempre una bella mano in questi anni e che ha deciso di intraprendere una strada sportiva diversa; a lei, alla famiglia e alla Brixia che l’ha allenata va il nostro sentito ringraziamento e un grande in bocca al lupo per il futuro.

Non c’è troppo tempo per pensare perché bisogna lavorare… quindi siamo pronti per il prossimo weekend nel quale si svolgerà l’interregionale di serie C maschile alla Spes di Mestre e in contemporanea organizziamo il torneo Gpt al Palaindoor. Un in bocca al lupo a tutti i partecipanti !!