UNA DUE GIORNI RICCA DI SODDISFAZIONI

Sabato e domenica 12 e 13 dicembre, si è chiuso con tanta soddisfazione l’anno agonistico del Campionato Nazionale di Categoria maschile, che ha portato buoni risultati e ha svelato le ottime potenzialità dei ginnasti della Corpo Libero.

Il sabato mattina si è aperto con gli allievi di seconda fascia: per la CLGT hanno gareggiato Kawin De Lorenzi e Filippo Sanguin che hanno chiuso, rispettivamente, in 26° ( totale 79,100) e 32° posizione (totale 78,000).
Esecuzioni ottime per entrambi gli atleti agli anelli, alle parallele e al corpo libero.
Da notare che al volteggio Kawin e Filippo hanno presentato un esercizio relativamente semplice per scelta tecnica del loro allenatore, Nicola Ceccarello, che ha ritenuto che i salti più complessi non fossero ancora pronti per essere presentati in gara.
Insomma, a parte una piccola incertezza alla sbarra da parte di Kawin, i due ragazzi hanno dimostrato maturità di esecuzione e capacità di affrontare le prove ai diversi attrezzi senza paure o incertezze.
Ecco perché il coach Ceccarello dichiara: «sono molto soddisfatto e vedo ottime potenzialità in entrambi i ginnasti che, continuando il buon lavoro fatto fino ad ora in palestra, possono puntare molto in alto».

Al pomeriggio, invece, è stato il turno degli allievi di terzo livello, Federico Poggi e Lorenzo Dalla Valle, e degli junior di prima fascia, Giovanni Zillio ed Ettore Dalla Mutta.

Forte di una continua crescita stagionale Federico ha chiuso la gara in modo eccellente, meritandosi un punteggio di 83,350. Lorenzo, dopo un inizio un po’ in sordina con qualche sbavatura agli anelli, ha eseguito ottimamente gli esercizi alle parallele e alla sbarra, portando a casa un punteggio di 85,600 che gli ha valso un quinto posto di tutto rispetto.

Nonostante fosse reduce da un infortunio al polso, Ettore ha concluso il campionato con un quindicesimo posto, abbattendo per la prima volta il muro dei 70 punti, dopo aver preparato la gara in meno di una settimana.
Peccato per gli errori gravi in cui è incappato Giovanni alle parallele e che gli sono costati un ottavo posto con 74,400 punti: ad ogni modo, la sua prova fa ben sperare per il futuro.
Va giustamente detto che il primo e secondo posto sono andati a Stefano Patron e Filippo Castellare della Spes di Mestre.

La domenica pomeriggio, infine, ha gareggiato nella categoria senior il ginnasta cagliaritano Matteo Murtas, tesserato Corpo Libero da quest’anno. Qualche errore di troppo glie è costato un piazzamento al quarto posto con 79 punti ma il suo livello di preparazione fa sicuramente ben sperare per il Campionato di A1 2016, che vedrà Matteo comunque schierato per la CLGT.
Sempre a onor di cronaca, in questa fascia si è aggiudicato il primo posto Luigi Tavaglini della Palestra Ginnastica Ferrara, allenato da Dario Agostino.

Insomma, il bilancio di questi quattro mesi di lavoro è senz’altro positivo e sicuramente, gli allenatori Nicola Costa e Diego Lazzarich potranno presto raccoglierne i frutti.